chi mi segue.....

Benvenuti sul mio blog!!!

sabato 7 novembre 2009

Lievito naturale o pasta madre

Mancano meno di 50 giorni al SANTO NATALE. e se vogliamo

preparare Torte, Panettoni, e Pandori ,per le feste dobbiamo iniziare

a preparare questo preziosissimo LIEVITO NATURALE.....


3175133568_4478901cdb

Si tratta del procedimento del processo di fermentazione di un lievito naturale fatto in casa….
tratto dal libro & Pane e roba dolce delle Sorelle Simili

dscn1665

Per cominciare inizieremo ad impastare:
200 gr di farina,manitoba
90 gr di acqua,
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva,
1 cucchiaio di miele il più possibile naturale

.dscn1664

occorrono diversi giorni …prima di attivare un lievito naturale…e tanta pazienza
Lievito Naturale o Pasta Madre delle Sorelle Simili

Si consiglia di iniziare il processo di fermentazione in un giorno in cui si sia fatto del pane
con del lievito compresso, al fine di catturare più facilmente qualche spora rimasta nell’aria

dscn1597-1

In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti, formare una pallina

e depositarla in una ciotola leggermente unta

dscn1599-1


Fare una croce, unte con olio evo e coprire la ciotola con della pellicola trasparente o un piatto

dscn1601-11

Riporre la ciotola coperta possibilmente in prossimità di un luogo caldo specie nelle prime ore di vita
Ecco l’inizio del processo di fermentazione del lievito naturale

dscn1602-1

dopo 12 ore

dscn1606


dopo 24 ore

dscn1607-1

.

dscn1610

.


dscn1611

.

dscn1614

dopo 48 ore


dscn1616-1

se dopo 48 l’impasto da segni di vita inizieremo i rinfreschi

del nostro lievito;in caso contrario

prenderemo 100 gr del nostro impasto, 100 gr di farina e

45gr di acqua impasteremo nuovamente il tutto,

riponendolo per altre 48ore nella ciotola coperta e sempre al caldo

dscn1616

Primo rinfresco dopo 48 ore:

150 gr di impasto, 100 di farina manitoba e 50 gr di acqua

Mescolare l’impasto con l’acqua con un cucchiaio di legno ,

e infine aggiungere la farina

Dare un giro di aria all’impasto..cioè mescolare senza aggiungere

nulla( così facendo

l’impasto lievita di più e fa moltissimi alveoli di fermentazione


Coprire sempre il piatto con un tovagliolo di lino ,

oppure un piattino..lasciare arieggiare però….

Dopo il Primo rinfresco i nostro impasto dovrebbe risultare così

dscn16161

Dopo 96 ore se non è successo ancora niente si deve, purtroppo ,

buttare via tutto;se al contrario la pasta è cresciuta,

e come è successo a me , ah sollevato il piatto

che la ricopriva, possiamo dire di avere finalmente

un Lievito Naturale


Il lievito ha iniziato a crescere il 15/09/08

dscn1655


Alle ore 6:00 del mattino del 16/09/08 era così

dscn1654

.

dscn1657


alle ore 12.45 del 16/09/08 così:

dscn1658

.

dscn1661-1

.

dscn1662

.

dscn1680-11

7° giorno

dscn1681-1

rinfresco : 200 gr di lievito , 150 manitoba e 75 di acqua

Alle 19.30 ho rimescolato , messo il tutto in un vaso pulito

alle 21.30… dopo solo due ore era raddoppiato

Questo alle 22.30 dopo tre ore era triplicato

Il 19/09/2008

il 19/09/2008 dopo 2 ore dal rinfresco di oggi

rinfresco e poi dopo

dopo circa 2 ore

dscn1682

.

dscn1683

.

dscn1684

giorno 20/09/2008

dscn1685

.

dscn1692

.

dscn1693

coperta con pellicola ,dato che non avevo il coperchio

POI……..

ogni giorno per vari giorni io ho continuato a rinfrescare ora lo metto

dopo 10 giorni in frigo torno a rinfrescarlo un giorno si e uno no ,

quindi lo peso 150gr , di lievito , 150 farina , 75 di acqua ,

come sempre ,lo lascio fuori circa 2 ore ,poi

lo torno a mettere in frigo ,fino al prossimo rinfresco…

continuo a fare tanti rinfreschi fino quando , decido di adoperarlo

almeno 18 0 20 giorni deve

raddoppiare in due o tre ore…

quando decido di fare il pane oppure un dolce , prendo il lievito ,


lo lascio un ora a temperatura

ambiente , poi lo peso tutto , e metto tanta farina ,quanto pesa il lievito,

e poi ci metto metà di acqua..

e lascio lievitare a temperatura ambiente , fino che sia

raddoppiato,peso il lievito che mi serve .. per fare il pane ad esempio .

poi il rimanente lievito lo rinfresco ,

lo lascio all’incirca 2 ore fuori e poi chiudo il vaso e lo metto in frigo …

fino al prossimo rinfresco

che si dovrà sempre fare ogni due o tre giorni… fare sempre ciò

per mantenerlo in vita …. per sempre.

spero di essermi spiegata abbastanza bene . eventualmente chiedete ….

grazie

Ho già provato a farci il pane è venuto buonissimo ,

sembrava il pane di altri tempi

non aveva molte alveole ma vi posso ,garantire era squisito ecco le foto

dscn1705

.

dscn1707

grazie della vostra pazienza! E……

BUON LAVORO!!!!!!!!!

Stampa la ricetta

7 commenti:

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Questo sì che è un post preziosissimo! Buona serata Laura

Jenny Eshjey ha detto...

Dear Armanda,

Wah, I didn't online for 2 days only... your blog full a lots of delicious foods! You a good cook!

Have A Nice Weekend!

by Jenny Malaysia.

armanda ha detto...

Dear Jenny,

thanks, you're always kind, I cooked a life, and I like the hours that are hardly alone cook,
Good weekend to you, a hug bacioni,
hello army

armanda ha detto...

cara Laura,
grazie, ma come hai visto non ho messo tutte le foto dovrai andare quì

http://lacucinadicasamia.wordpress.com/2009/02/09/lievito-naturale-o-pasta-madre/

che ho fatto veramente tutti i passaggi , se hai bisogno sono quì,buona domenica una abbraccio baci

ciao army

angicock ha detto...

Una ricetta cosi' passo passo e' veramente un dono prezioso. Complimenti per la pazienza.

Brad ha detto...

Armanda, this looks absolutely scrumptious.
I have something for you :)
que non
Brad

pagnottella ha detto...

Il pane ha un aspetto meravigliosamente genuino e speciale!
la mia blobbina (lievito madre) ad ottobre di quest'anno ha compiuto 1 anno,sono orgogliosa di lei è bravissima ;-)
Un bacio grande...